Il fuoco in una focacceria...

Tornando dall'esperienza di evangelizzazione fatta alla comunità dell'Arca dell'Alleanza (Bisceglie-Puglia) dal 2 al 4 settembre 2005, il fuoco dello Spirito continua a bruciare ed ad incendiare chi ci sta intorno. Lunedì sera eravamo in una focacceria luogo di incontro della nostra comitiva e di altri giovani del nostro paese. Spontaneamente (voluto come al solito dallo Spirito Santo) è nato il discorso sulla seconda venuta di Cristo. Mentre Gigi parlava tutti i ragazzi erano attenti e interessati, si era creato un senso di pace solo a parlare della potenza di Dio. Poi lo Spirito ci ha suggerito un'idea: far ascoltare un pò di musica cristiana per dire ai giovani che la Chiesa è viva e giovane. E' li che hanno cominciato a danzare nel locale con grande libertà. Ad un certo punto nel cd c'era il canto allo Spirito Santo, ed è proprio lì che scherzando qualcuno ha chiesto che pregassimo per loro. Con tanta semplicità abbiamo accolto questo desiderio. Abbiamo imposto le mani e la Gloria di Dio era su di noi, chi rideva, chi meditava, chi ha sentito un senso di pace. Alcuni di questi sentono il desiderio di venire al Convegno regionale del RnS del 25 settembre ad Andria. Spirito Santo, noi Gigi e Roberto vogliamo continuare la tua opera, vogliamo che si dilaghi tra i giovani la passione per il Fuoco.

Un fuoco mai provato prima

Questa amica si chiama Caterina e abitava a Siena, ora abita la Gerusalemme celeste e intercede con Giovanni Paolo II per una nuova Pentecoste nella Chiesa. E' proprio questo Fuoco che ho ricevuto in Puglia. Durante la Messa a Torre dell'Orso, dopo la comunione, ho sentito un fuoco salire dallo stomaco e bruciare tutto il cuore e il petto. Il calore lo avvertivo forte anche fisicamente. Non era il caldo, perché è successo di colpo come quando si accende un fiammifero. Una grande gioia invadeva il mio cuore, una pace immensa, mi sembrava di volare. Dopo la Messa, durante l'evangelizzazione, mi sono successe delle cose bellissime. Avvertivo chiaramente che non ero io a parlare, ma veramente lo Spirito Santo. Un esempio: ho portato un giovane davanti a Gesù e pregando per lui è caduto nel riposo dello Spirito Santo. Questo Fuoco continua ancora oggi e si alimenta con la preghiera, soprattutto nella Messa e nell'adorazione eucaristica. L'ultimo giorno, durante la preghiera, Pier ha detto che qualcuno non avrebbe dormito la notte per questo fuoco; io mi sono detto che stava esagerando, sia Pier che il Signore. Ebbene la notte non riuscivo a dormire per questo calore fisico. Ringrazio Dio per il Suo Amore che brucia ogni peccato.

spirito fotografico